Logo

“Corso di Alta formazione sulla violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili”

Nel pomeriggio di lunedì 15 aprile, ore 15-18, presso l’ Auditorium dell’Università Giustino Fortunato di  Benevento, si terrà il quinto incontro formativo del “Corso di Alta formazione sulla violenza domestica, di genere e contro le vittime vulnerabili”  promosso dalla Procura della Repubblica di Benevento e dagli enti del “Tavolo interistituzionale per la tutela delle vittime vulnerabili e di violenza di genere” in collaborazione con il progetto "Luana. Prevenzione della violenza e Empowerment", coordinato dalla Coop EVA.

L’incontro formativo verterà sugli aspetti legislativi in ambito civile, gli strumenti a disposizione, procedimenti e riforme; la donna come protagonista del suo percorso legale civile e le strategie per accompagnarla, processo civile, vittimizzazione secondaria e legge Cartabia,  le novità più  significative. Le tematiche  affrontate nel corso dell’evento si incentreranno,  prevalentemente, sulle tecniche civilistiche di prevenzione e contrasto alla violenza di genere contro le donne. All’interno di questa cornice si affronteranno le questioni relative alla relazione professionale tra avvocato e donna che subisce violenza domestica e l’accompagnamento della stessa nei procedimenti civili e minorili, aspetti di attenzione e strumenti di sostegno. Ci si soffermerà sulla vittimizzazione secondaria nell’ambito dei processi civili con allegazione di violenza e si analizzeranno la relazione della commissione di inchiesta sul femminicidio, le proposte di legge con cenni alla cd. sindrome di alienazione parentale. Sarà ricostruito anche il ruolo  del pubblico ministero nei procedimenti civili in caso di allegazioni di violenza di genere nonché a tutela dei minorenni  e la partecipazione del PM al procedimento civile prima e dopo la riforma Cartabia.  I relatori si interrogheranno su quali siano gli strumenti  processuali e ordinamentali nei conflitti endofamiliari afferenti i casi di violenza di genere, sul nuovo tribunale della famiglia, l’accompagnamento della persona offesa, il sostegno dei servizi sociali in favore delle vittime e dei minori e i profili di attenzione agli uomini maltrattanti.  

L’incontro verrà introdotto e coordinato dall’avv. Ilaria Iammarino, Cpo Ordine avvocati di Benevento, le relazioni saranno tenute dal dottor Ennio Ricci, presidente prima sez. Trib. di Benevento; avv. Giovanna Megna, Ordine degli Avvocati di Benevento; prof.ssa Silvia De Marco, ricercatrice Unifortunato; dott.ssa Stefania Bianco, Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, Assistente sociale Marcella Mongillo, Ambito B01 Comune di Benevento.

Saranno proiettati video e utilizzati materiali multimediali a supporto degli interventi.

La metodologia formativa adottata prevede momenti di confronto in plenaria e di laboratori con il coinvolgimento diretto delle/dei partecipanti.

Sono in corso di svolgimento, infine, i previsti Laboratori con  gli istituti scolatici partner (Liceo Statale G. Guacci di Benevento, ITI Lucarelli di Benevento, Liceo Classico De La Salle di Benevento,  Istituto di istruzione superiore "Fragola" Faicchio-Castelvenere, IIS Alfonso Maria de Liguori di Sant'Agata dei Goti, IIS Medi-Livatino di San Bartolomeo in Galdo e San Marco dei Cavoti) con la realizzazione anche di un Questionario sulla violenza di genere e domestica che in questi giorni viene compilato dagli studenti. I risultati saranno pubblicati e saranno oggetto di una riflessione pubblica con docenti, studenti ed esperti che si terrà in un istituto scolastico beneventano nel  prossimo mese di maggio.

                                                                         Il Procuratore della Repubblica

Aldo Policastro

 

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


Una riflessione...

Solidarietà è la parola chiave e il leitmotiv delle giornate che viviamo, con il pensiero e il desiderio di non lasciare la nostra sede centrale. Giornate calde e a tratti di ansiosa attesa per il responso che si attende dal[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici