Logo

Auditorium “Niemeyer” a Ravello, un merito per De Masi?

Caro direttore, a seguito della morte del sociologo Domenico De Masi alcuni giornali gli hanno attribuito, tra i meriti fondamentali della sua vita, quello di aver promosso la costruzione dell’auditorium “Niemeyer” a Ravello. E’ vero che De Masi si impegnò molto per la costruzione dell’opera ma non sono d’accordo a considerarlo un merito. Indipendentemente dalla qualità architettonica dell’auditorium (che non so e non voglio giudicare) la sua costruzione ha avuto, come risultato negativo, quello di determinare il parziale oscuramento di uno dei panorami più belli del mondo. Se esso non fosse stato costruito, come è stato fatto, al centro del paese ma in una zona più alta esso probabilmente non avrebbe prodotto il danno irreparabile che è stato fatto.

Cordiali saluti

Franco Pelella – Pagani (SA)

 

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


La solitudine non va in vancanza

In questo particolare periodo – ha dichiarato il segretario generale nazionale della federazione “Sicurezza & Difesa” (FSD), Antonio de Lieto - è necessario accrescere il livello di attenzione nei confronti dei[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici