Logo

Alla commemorazione di Aldo Moro e della sua scorta, assente rappresentante del Governo

 

Il 16 marzo 1978 un commando delle Brigate Rosse rapì l’allora presidente della Dc Aldo Moro, trucidando i cinque uomini di scorta. Così ha dichiarato il Segretario generale naz.le del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) antonio de Lieto: “Ieri mattina nello stesso luogo, in via Fani Roma, a distanza di 45 anni dalla strage, si è tenuta la commemorazione di Aldo Moro e la sua scorta. Presente alla  commemorazione il vicecapo vicario della Polizia di Stato Maria Luisa Pellizzari, che ha deposto una corona in rappresentanza della Polizia di Stato, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il governatore del Lazio Francesco Rocca. Il cerimoniale – ha proseguito de Lieto - prevede che venga posta la corona della presidenza del Consiglio ma purtroppo, si prende atto  dell’assenza del rappresentante del governo e della corona (fonte CORRIERE DELLA SERA del 17 marzo 2023). Inizia l’attesa ed un giro di consultazione e solo dopo circa 40 minuti si procede con il protocollo. Poco dopo l’inizio della commemorazione arriva un camioncino scortato dalla polizia con la corona del governo. Un picchetto d’onore interforze, ha reso onore ai caduti mentre le autorità deponevano le corone e un trombettiere suonava il Silenzio. In questi 45anni – ha concluso de Lieto - tutte le volte che è stato commemorato Aldo Moro ed i cinque poliziotti di scorta, non si è mai verificato quanto accaduto ieri. E’ proprio vero, questo governo tiene molto in considerazione gli operatori di Polizia” ……

Antonio Curci

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


“Un Uovo per l’Ambiente”

Sabato 1 Aprile alle ore 18.00 presso la sede in via Petrarca SNC Santa Margherita a Pastena (Salerno), va di scena l’iniziativa “Un Uovo per l’Ambiente”, promossa dal gruppo di “Ecologia Diritt[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici