Logo

Centro Antidiscriminazioni LGBT+ “Codice Rainbow” nel comune di Caivano

 

Il 10 febbraio 2023, alle ore 11.30, al Parco Verde, presso gli spazi comunali dell’Associazione “Un’Infanzia da Vivere”, s’inaugurerà il Centro Antidiscriminazioni LGBT+ “Codice Rainbow” del comune di Caivano (NA).

La mission del progetto Codice Rainbow Caivano è di creare una rete forte e coerente, in grado di fornire una valida risposta al bisogno rilevato per le persone LGBT+.

Al taglio del nastro, sono previsti i saluti Istituzionali di Vincenzo Falco, Sindaco di Caivano, Maria Giuseppina Bervicato, Assessora alle Pari opportunità e alle Politiche giovanili del Comune di Caivano, Lucia Fortini, Assessora alla Scuola e alle Politiche sociali della Regione Campania e Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale della Campania.

Di seguito, interverranno Mattia Peradotto, Direttore UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali - Presidenza del Consiglio dei Ministri), Paolo Valerio, Fondazione GIC Partner di Progetto, Bruno Mazza, Associazione Un'Infanzia da vivere, Antonello Sannino, Coordinatore Progetto Pochos Napoli.

 

 

 

Codice Rainbow è un tassello importante e necessario per il tessuto sociale caivanese e in generale nell’area metropolitana di Napoli. Un primo solido passo per costruire un sistema di accoglienza e supporto nel territorio contro ogni forma d’odio e di discriminazione.

Il Centro contro le discriminazioni, attivo negli spazi comunali dell’Associazione “Un’Infanzia da Vivere” del Parco Verde e presso la Biblioteca Comunale, si pone l’obiettivo di sostenere persone LGBT+ (Lesbiche, Gay, Bisex, Trans, Queer, Intersessuali, Asessuali) in modo concreto, favorendo l’inserimento in contesti lavorativi, affinché si avvii il loro processo di autonomia economica e, di conseguenza, abitativa. 

Codice Rainbow Caivano offrirà alle persone LGBT+, che subiscono discriminazioni per il proprio orientamento sessuale o identità di genere, un accesso diretto alle attività previste, supportandole e aiutandole a superare le condizioni di fragilità sociale ed economica in cui versano.

Il Centro contro le discriminazioni avrà all’attivo un servizio di Assistenza Telefonica, Linea Rainbow (attivo H24), e offrirà all’utenza selezionata una serie di percorsi, diversificati tra loro, in grado di fornire i mezzi adeguati a un inserimento nella realtà cittadina.

I risultati attesi sono quelli di allontanare le persone vittime di discriminazione da episodi di violenza, bullismo ed esclusione, e di rendere, inoltre, stabile e permanente l’Osservatorio sulle Discriminazioni LGBT+ e i percorsi di ricerca nel mondo del lavoro, della scuola e dei servizi pubblici, destinati alle persone vittime di discriminazioni multiple.

 

 

In nome e per conto di

Vincenzo Falco

Sindaco di Caivano

 

 

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


Una riflessione...

Solidarietà è la parola chiave e il leitmotiv delle giornate che viviamo, con il pensiero e il desiderio di non lasciare la nostra sede centrale. Giornate calde e a tratti di ansiosa attesa per il responso che si attende dal[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici