Logo

Furto di legname e non solo tra gli interventi odierni dei carabinieri forestali

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare:

-     all’esito di un servizio finalizzato al controllo del territorio per la tutela delle aree protette svolto dai Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un 60enne ritenuto responsabile dei reati di “Furto aggravato” e “Ricettazione”.

L’uomo, in località boschiva di Mugnano del Cardinale, veniva sorpreso a trasportare con la sua autovettura 5 quintali di legna di faggio, appena tagliata all’interno di un’area sottoposta a vincolo idrogeologico ricadente nel Parco Regionale del “Partenio”.

Oltre alla legna, è stata sottoposto a sequestro una motosega, una roncola nonché il citato autoveicolo in quanto il numero di telaio non corrispondeva a quello riportato sulla carta di circolazione;

-     i Carabinieri della Stazione Forestale di Forino, all’esito di controlli ad officine meccatroniche, carrozzerie e autolavaggi, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il titolare di un’autocarrozzeria di Montoro: all’esito del controllo emergeva che l’attività veniva esercitata in assenza di autorizzazione per le emissioni in atmosfera. Sottoposta a sequestro una cabina forno per la verniciatura;

-     i Carabinieri della Stazione Forestale di Marzano di Nola, a seguito di controllo di un autocarro carico di rifiuti speciali non pericolosi (materiale ferroso), hanno elevato una sanzione di oltre 3mila euro a carico del conducente del veicolo in quanto sprovvisto del prescritto formulario di identificazione dei rifiuti.

Avellino, 22 ottobre 2021

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici