Logo

Armi improprie e attrezzi da scasso, allontanati un 60enne di atripalda ed un 40enne di Avellino

I Carabinieri, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia implementando, come disposto dal Comando Provinciale di Avellino, l’attività di controllo del territorio soprattutto in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno dei furti, sia per prevenire i reati che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Ed ancora una volta tali servizi hanno portato i loro frutti: i Carabinieri della Stazione di Ospedaletto d’Alpinolo hanno sorpreso due uomini che, a bordo di un furgone, si aggiravano con fare sospetto nei pressi di un ristorante di Summonte, attualmente non in attività.

Dopo averne osservato i movimenti, i militari hanno proceduto al controllo.

Si tratta di un 60enne di Atripalda e di un 40enne di Avellino, entrambi percettori del reddito di cittadinanza.

All’esito di perquisizione personale e veicolare, i Carabinieri hanno rinvenuto 5 coltelli, una roncola, un falcetto nonché numerosi attrezzi atti allo scasso.

I due non sono stati in grado di fornire un valido motivo che giustificasse il possesso di quanto rinvenuto nel corso della perquisizione, per cui, attesa l’illiceità della condotta e l’ingiustificata presenza in quel comune, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per loro è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

 

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici