Logo

Nuovo Coronavirus COVID 19

Coronavirus. Da qualche giorno il Covid 19 è entrato a far parte del nostro quotidiano, per la serie di contagi avvenuti in Lombardia e Piemonte, le regioni più produttive della penisola, senza escludere casi in Campania. 

Ma é surreale quello che sta accadendo. 
A Milano un ragazzo è stato cacciato a calci da un autobus, perché aveva tossito. Le persone sono diventate avide.
Per non parlare del razzismo nei confronti di chi é asiatico, dei supermercati saccheggiati come se fossimo in guerra. 
Una cosa è sicura abbiamo dimostrato a noi stessi di non essere in grado di gestire il panico, che per governarci non c'è nulla di più facile di metterci un pó di paura. 
C'é differenza tra fare informazione e creare panico.
Avete letto le precauzioni per non contrarre e diffondere il virus? 
L'Organizzazione Mondiale della Sanitá dice di lavarsi le mani, cambiare i vestiti tutti i giorni e non starnutire senza coprirsi la bocca. Queste non erano forse le basi dell'igiene personale!? 
Giusto per fare chiarezza il Coronavirus non é una pandemia letale, é un'infezione appena più seria di un'influenza da non sottovalutare certo, ma nemmeno da farci cambiare etica. Per un'influenza non si depredano i supermercati, non si diventa razzisti da un giorno all'altro.
Sarebbe da sottolineare come le persone che fin'ora sono decedute avevano già condizioni gravi di salute. 
Basta guardare i numeri. Su 100 persone infette il 3% rischia la vita. 
Per queste informazioni basta andare sul sito del Ministero della Salute, dove tra l'altro possiamo scoprire che indossare le mascherine non serve a nulla se non si sospetta di essere infetti. 
Siamo esseri umani e proprio in momenti come questi dovremmo ricordarci di essere più umani. 
 
 
Simona De Vita

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


Covid 19: altri due positivi a Solofra

L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati dall’AORN “Moscati” di Avellino su 17 persone residenti rispettivamente: 8 nel Comune di Lauro, 2 nel Comune di Solof[...]

Una speranza di futuro

È evidente che, quando si è in presenza di un fatto così tragico come l’infezione da sars, l’uomo si chiede se ha un futuro, lui ed i suoi cari, visto che le possibilità di morire sono non irrealisti[...]

Il poeta Vincenzo D’Alessio

In questi giorni, credenti e non credenti, stiamo vivendo la tragedia della pandemia del coronavirus, che sta mietendo migliaia e migliaia di persone. E’ vero che soli si nasce e soli si muore, ma la peste spezza la catena della soci[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici