Logo

Il pericolo Salvini non è stato inventato ma è reale

Caro direttore, nelle ultime settimane il sociologo Luca Ricolfi, ma anche altri osservatori, hanno fatto cenno più volte alla sopravvalutazione del pericolo costituito dall’eventuale avvento di Salvini e della Lega al governo. Non sono d’accordo. Il pericolo Salvini era, e rimane, reale. Basta ricordare la chiusura dei porti alle navi che cercavano di salvare i migranti che rischiavano di affogare, la richiesta di avere i pieni poteri, l’alleanza con le peggiori forze sovraniste europee, il rapporto privilegiato con Putin, il feeling con i fascisti di Casapound e Forza Nuova e con gli ultras delle curve, il tentativo di far passare l’autonomia differenziata per le regioni del Nord, la richiesta di schedatura dei rom, ecc. ecc. La preoccupazione era, e rimane, giusta. Essa avrebbe dovuto rendere molto più amalgamati gli alleati di governo ma, purtroppo, non è così e ciò non può che indurre al pessimismo sull’esito di questa esperienza.
 

Cordiali saluti

Franco Pelella – Pagani

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Politica


L’ambiente e la democrazia

La tutela dell’ambiente è uno dei valori che fa parte, da diversi decenni, della tradizione culturale della Sinistra non solo italiana. Alla fine degli anni Ottanta ed inizio degli anni Novanta, quando il Comunismo stava per [...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici