Logo

Lioni. Sorpreso dai carabinieri in giro con un'ascia: trentenne nei guai.

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un trentenne ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di armi od oggetto atti ad offendere.

Nello specifico, a Lioni, i Carabinieri della locale Stazione, durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, hanno fermato un giovane di Montemarano alla guida della sua autovettura.

Insospettiti dall’inspiegabile nervosismo manifestato dal predetto, i Carabinieri hanno approfondito l’accertamento. E all’esito della perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto un’ascia occultata nel bagagliaio del veicolo.

Alla luce delle evidenze emerse, per il trentenne -che, opportunamente interpellato, non ha fornito una valida giustificazione in merito al porto di quanto rinvenuto- è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’art. 4 della legge 18 aprile 1975, n. 110.

L’ascia è stata sottoposta a sequestro.

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


Avellino. Incendio Pianodardine

Il segretario generale della Cgil di Avellino, Franco Fiordellisi, sostiene: «Si tratta di un episodio rispetto al quale è necessaria la massima attenzione e severità da parte degli organi e delle autorità prepos[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici