Logo

Processione Madonna della Neve, all’insegna delle virtù… e dell’unità d’intenti.

La comunità solofrana venera, da secoli, la Madonna della Neve nell’omonimo Santuario, meta di numerosi fedeli, soprattutto, in ricorrenza della novena.

Quest’anno, la stessa è stata tenuta dal novello sacerdote Emanuele Ferraro, che ha elogiato e commentato, con mitezza, le virtù della vergine Maria, al fine di farle assimilare ai fedeli convenuti sul monte.

La catechizzazione è stata imperniata, soprattutto, sulla fede pronta e costante e con lo sguardo rivolto sia alla speranza dell’immortalità sia ai mezzi per ottenerla.

Occorre calcare le orme della Madonna, che, esente dal peccato originale e con un cuore puro, adoperò, senza limiti, la carità nei confronti del prossimo e di Dio.

Infatti, la Vergine amò e continua ad amare il prossimo ovvero il più bisognoso, intercedendo presso il Padre, con la dolcezza di una madre.

Proiettandoci verso Dio, dobbiamo amarLo in modo pieno, anche mediante l’esercizio delle virtù cardinali della prudenza, della giustizia, della fortezza e della temperanza.

A proposito della prudenza, don Emanuele ha messo in rilievo che essa invita l’intelletto a scegliere, in ogni evento, gli strumenti migliori per poter conseguire i fini, sempre in vista della salvezza dell’anima anche nella sua dimensione comunitaria.

Difatti,“Che giova all’uomo conquistare il mondo intero se poi perde l’anima?”

Tale aspetto è stato ribadito, nella sera dello scorso 3 agosto, dal parroco, monsignor Mario Pierro, che si è soffermato, mediante aneddoti reali, sulla prudenza cristiana, che va proiettata verso il bene soprannaturale ovvero Dio, conosciuto ed amato in terra e vissuto in Cielo.

Giova sottolineare come, a parere dei convenuti, la novena sia stata edificante e fondamentale, al fine di trasformare la propria quotidianità in qualcosa di  straordinario. Eh, sì! Se si vivessero le virtù, regnerebbe nelle nostre famiglie una pace vera ed autentica, tanto da far toccare con mano la Carità.

Questo modo di vivere come popolo di Dio permettterebbe a tutti di operare in armonia nella pluralità.

 Ciò vale anche per le Istituzioni, che, nonostante gli eventuali momenti di tensione, debbono agire, sempre ed esclusivamente, per il bene  comune.

Una catechizzazione di tale semplicità, ma di penetrazione nel variegato subconscio introspettivo dei fedeli si è riversata sull’atto esterno del popolo di Dio in cammino, nella processione dello scorso 5 agosto, iniziata alle 19. 00 e snodatasi per le strade dell’antico rione di Solofra,  con l’accompagnamento sulle melodiose note della banda di Oliveto Citra.

E’ stata una processione sentita, partecipata e vissuta, nel segno della fede.

Difatti, è stato possibile ascoltare inni e numerose preghiere mariane, come quella recitata dalla fanciulla Sara in località “Panoramica”, su  invito del nostro monsignor Mario Pierro.

 Al rientro del corteo processionale, s’è vissuto un momento di aggregazione sociale, allietata da pietanze caserecce e dall’esecuzione  di canti popolari.

Quindi, si desidera formulare un plauso al Comitato, per l’organizzazione e la  riuscita della festa religiosa e civile (anche se non sono stati effettuati i previsti fuochi pirotecnici), ma, soprattutto, per la custodia del Santuario nella relativa località amena, fornita anche di parchi giochi per i bambini, per sopperire, anche in ciò, al mancato intervento dei pubblici poteri.

Dulcis in fundo, nella ricorrenza della festività del SS. Salvatore, al termine della santa Messa dello scorso 6 agosto, è stata tenuta la processione eucaristica, all’interno del Santuario.

Durante la stessa, monsignor Mario Pierro e don Emanuele Ferraro hanno benedetto, con l’ostensione dell’Eucarestia, la Città di Solofra.

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


Sciopero della fame dei navigator campani

I Navigator campani non si arrendono ed inizieranno lo sciopero della fame. A tal fine indicono una nuova manifestazione che si terrà il 26 agosto p.v., a partire dalle ore 11, nei pressi della sede regionale di Santa Lucia a Napol[...]

Solidarietà al Vescovo Mons. Aiello

Il capogruppo della Lega per Salvini Premier del Comune di Avellino avv. Biancamaria D' Agostino esprime la massima vicinanza alle vittime del vile e grave attentato compiuto nel pomeriggio presso la sede del Vescovato e la piena solidarie[...]

Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici