Logo

Li.si.po.: imminente l’ inaugurazione della nuova sede del commissariato di pubblica sicurezza“Casilino nuovo"

E’ imminente l’inaugurazione della nuova sede del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Casilino Nuovo” della Questura di Roma. Finalmente un’altra battaglia portata avanti con forza da Marco Scialdone Segretario Regionale LI.SI.PO. (Libero Sindacato di Polizia) Lazio, sembra volgere a termine con esito favorevole per i Poliziotti del Commissariato “Casilino Nuovo”, che da troppo tempo, con grande spirito di abnegazione, si adoperano per garantire la sicurezza di più di duecentosessantamila abitanti residenti nella zona di competenza, in un territorio che si estende per ben centotredici chilometri quadrati e mezzo, in un complesso e difficile ambiente socio-culturale, che comprende quartieri come Tor Bella Monaca. L’inadeguatezza strutturale dell’attuale Ufficio, unita alla carenza di personale e di mezzi, che ha costretto e costringe a prestazioni lavorative al limite, è stata più volte denunciata dall’Organizzazione Sindacale LI.SI.PO. la quale, con tenacia, ha redatto diverse note dirette sia ai vertici della Polizia di Stato che al Ministero dell’Interno, chiedendone sollecitudine nella soluzione, fino ad effettuare volantinaggi davanti al Ministero dell’Interno e davanti allo stesso Commissariato, nonché, per l’intervento dell’Onorevole Carlo FATUZZO (Partito dei Pensionati), un’interrogazione Parlamentare a risposta orale al Signor Ministro dell’Interno, in data 21 Marzo 2019 (n° 3/00634). Nei fatti, la nuova struttura sita in Via delle Cincie, fu dismessa della Motorizzazione Civile ed è di proprietà del demanio e, dunque, sarà ceduta in uso al Commissariato di Pubblica Sicurezza “Casilino Nuovo”, a costo zero per l’Amministrazione. La lentezza burocratica e la poca attenzione da parte di chi ne aveva le responsabilità, ha fatto sì che nel frattempo, per i vecchi edifici, l’Amministrazione pagasse un affitto mensile di diverse migliaia di euro, mentre per adeguare la struttura alla nuova destinazione d’uso, passassero ben cinque anni.  Nel frattempo, per garantirne la vigilanza, sono stati impiegati uomini della Polizia di  Stato, con turni “in quinta”, 24 ore su 24. Al riguardo, si precisa che nel breve lasso di tempo in cui si ritenne di poter fare a meno di detta vigilanza, nella medesima struttura furono apportati danni e furti per migliaia di euro. Per giunta, per il promesso trasferimento nella nuova sede, la stessa Amministrazione della Polizia di Stato non ha più effettuato lavori di manutenzione nei vecchi uffici che, inevitabilmente, sono andati sempre più verso lo stato di degrado ed abbandono. Il nuovo Questore di Roma, Dr. Carmine ESPOSITO, si è subito distinto per impegno e professionalità nel fare accelerare il compimento dell’opera de quo, recandosi personalmente sul posto e fare il punto della situazione con gli appaltatori e i responsabili del Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche, prendendo l’impegno di far consegnare i lavori ultimati entro la fine del corrente mese di Giugno. Attualmente, nonostante i lavori non fossero del tutto terminati, si stanno trasferendo alcune suppellettili e finalmente a breve, alla presenza del Signor Questore di Roma avverrà l’inaugurazione della nuova sede. Il LI.SI.PO., registrando favorevolmente la notizia, auspica che terminino al più presto anche le ultime finiture e dettagli coi relativi collaudi per la messa in sicurezza dei nuovi edifici, per un ambiente lavorativo confortevole in favore del personale della Polizia di Stato che andrà a svolgervi le proprie mansioni.

Antonio Curci

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici