Logo

Rosa De Piano fu Eilande

Nel giorno dell’ottavario ( 25 febbraio 2019 ) della morte della cara Rosa, avvenuta a Milano, è stata celebrata una santa messa in suffragio della sua anima.

Il rito funebre è stato voluto, fortemente, dai suoi fratelli: Raffaele, Giuseppe, Andrea, Michele e Mario, residenti nella cittadina conciaria, in unione spirituale con le sorelle Nina, Antonietta e Carmela, residenti fuori Solofra.

Molti fedeli hanno partecipato alla liturgia esequiale, tenutasi nella parrocchia S. Giuliano Martire, in quel di “Fratta” in Solofra, alle ore 18. 30.

Durante l’omelia, il celebrante, padre Antonio Marchiori, ha sottolineato l’importanza del pellegrinaggio terreno, tenendo fisso lo sguardo verso Cristo, al fine di fare un passo indietro dell’Adamo terreno per l’Adamo celeste. Eh, sì! La nostra vita, per non essere fine a se stessa, deve essere proiettata in quella   eterna, vivendo Cristo, già, quaggiù.

E Rosa, per gli amici Rosetta, ha vissuto da figlia, da moglie e da madre, nel timore di Dio, seminando sul percorso della sua vita, nella sua semplicità, parole di speranza impregnate d’amore terreno in proiezione di quello celeste.

Conservo un caro ricordo di Rosetta, anche per il suo sorriso rassicurante e la sua capacità di servire, senza farlo pesare.

Si formulano sentite condoglianze a tutto il nucleo familiare di Rosa.

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Società


Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici