Logo

Castelfranci e Nusco. Due automobilisti in apparente stato di alterazione psicofisica rifiutano il test: denunciati dai carabinieri.

Prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Montella, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Avellino, finalizzati, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche alla sicurezza stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli all’esito dei quali per due automobilisti è scattata la denuncia in stato per aver rifiutato di sottoporsi alle verifiche finalizzate all’accertamento dello stato di ebbrezza alcolica o di alterazione conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, a Castelfranci, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito un 45enne del posto che, intercettato alla guida di un’autovettura in apparente stato di ebbrezza alcoolica, si rifiutava di sottoporsi all’alcooltest.

Stessa sorte per un automobilista 40enne di Avellino che a Nusco è stato fermato dai Carabinieri della locale Stazione, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale: nonostante l’evidente sintomatologia, rifiutava l’invito a sottoporsi al test tossicologico per l’accertamento dello stato di alterazione psicomotoria conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti.

In entrambi i casi, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, è scattato il ritiro della patente di guida.

Condividi quest'articolo

Altri articoli di Cronaca


Contattaci

  • Telefono: 347/ 5355964

  • Email: solofraoggi@libero.it

  • Email: ilcomprensorio@libero.it

Seguici